Cresce il numero di immobili ipotecati nel mercato italiano

Pubblicato qualche giorno fa, il Rapporto mutui ipotecari 2018 da parte dell’Agenzia delle Entrate afferma che nell’ultimo anno gli immobili ipotecati a garanzia di mutui siano stati pari a 917 mila unità, in incremento del 4% rispetto all’anno precedente. Il Rapporto informa altresì come la maggior parte degli immobili ipotecati sia contenuta all’interno di atti prettamente residenziali (57,8%), mentre fortemente minoritarie siano le quote legate ad atti di immobili non residenziali sul fronte del terziario e del commerciale (3%) o dei terreni (4,6%). Continua a leggere Cresce il numero di immobili ipotecati nel mercato italiano

Mutui casa, a settembre il tasso medio è dell’1,79%

Secondo le ultime rilevazioni dell’ABI, nel mese di settembre il tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni è stato pari all’1,79%. Un costo mai così basso nel recente passato, in grado di ritoccare (in giù) l’1,85%  di agosto 2008 e il 5,72% della fine del 2007. Dunque, indebitarsi per acquistare casa è sempre più conveniente e, probabilmente, è proprio questo il momento di maggiore convenienza: all’orizzonte si profila infatti un rialzo tendenziale del costo del denaro e, forse, i primi sintomi tangibili di ciò potrebbero avvertirsi già nelle prossime settimane. Continua a leggere Mutui casa, a settembre il tasso medio è dell’1,79%

Casa inagibile, ecco cosa fare con Imu e rate dei mutui

La casa è diventata inagibile e inutilizzabile, ma sull’immobile continuano a gravare Imu e rate del mutuo. Cosa succede alla posizione tributaria e bancaria del contribuente? Il proprietario dell’immobile divenuto inabitabile deve comunque corrispondere in maniera continuativa i pagamenti dell’imposta municipale, o può godere di esenzioni? E che cosa accade alle rate del mutuo? Continua a leggere Casa inagibile, ecco cosa fare con Imu e rate dei mutui

Domanda di mutui, evoluzione positiva per il mercato italiano

Gli ultimi dati del Barometro CRIF segnalano come il mercato dei mutui abbia invertito positivamente la rotta a metà del 2018. Certo, occorrerà ben comprendere se tale inversione sarà duratura o meno, ma intanto gli analisti hanno sufficienti margini di ottimismo per poter valutare con soddisfazione l’attuale trend della domanda di mutui, che a giugno ha accelerato al + 3,6% su base annua, limando a un – 4,4% il risultato negativo del primo semestre. Continua a leggere Domanda di mutui, evoluzione positiva per il mercato italiano

Statistiche catastali, lieve crescita per stock e rendite nel 2017

Qualche giorno fa l’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle Entrate ha pubblicato gli ultimi dati relativi all’andamento delle statistiche catastali: un ricco dossier realizzato traendo spunto dalle registrazioni degli archivi catastali italiani, e utile per poter scattare una panoramica puntuale dell’evoluzione dell’immobiliare abitativo (e non solo) tricolore. Continua a leggere Statistiche catastali, lieve crescita per stock e rendite nel 2017

Aste Immobiliari Roma

Puntata dedicata su Briks&Music – Radio Italia Anni ’60 con Massimo Mastracchioconsulente Tecnico d’ufficio del Tribunale di Roma e Agente Immobiliare – e Dott. Leonardo RasoAgente Immobiliare -, conduce Paolo Leccese.

Il mercato delle aste immobiliari ha vissuto nel recente passato una grande enfasi seguito da un importante calo di interessi.  Oggi offre nuovi segni di ripresa e notevoli opportunità per investimenti immobiliari o cercare soluzioni abitative.

Se da un lato, oggi sono aumentate le opportunità anche per i privati la ricerca grazie all’aumento della trasparenza in rete, dall’altro si nascondono insidie dalle quali è necessario tutelarsi.

Cos’è il “Prezzo Base”?

Continua a leggere Aste Immobiliari Roma

Roma, dati OMI confermano: compravendite in crescita, ma prezzi ancora in declino

L’interesse nei confronti dell’investimento immobiliare residenziale romano continua a mantenersi piuttosto elevato, ma il territorio urbano e provinciale fatica ad arginare l’emorragia di quotazioni: è questa, in estrema sintesi, la fotografia scattata dall’Osservatorio del mercato immobiliare, pubblicata nelle statistiche regionali dell’Agenzia delle Entrate qualche giorno fa, ad attestare un contesto ancora di parziale difficoltà. Continua a leggere Roma, dati OMI confermano: compravendite in crescita, ma prezzi ancora in declino

Mutui casa, condizioni sempre più favorevoli per le nuove operazioni

Sono sempre più favorevoli le condizioni economiche dei nuovi mutui casa: ad accertarlo è l’ABI, che nel suo ultimo bollettino mensile (di maggio, ma con dati aggiornati a marzo o ad aprile a seconda del parametro di riferimento) evidenzia come il tasso di interesse applicato sulle nuove operazioni di finanziamento per acquisto di abitazione sia calato a un valore medio dell’1,85%, contro l’1,88% del mese precedente e contro il 5,72% di fine 2007, la vetta di questa serie storica. Continua a leggere Mutui casa, condizioni sempre più favorevoli per le nuove operazioni

Report ABI mutui casa

Nuova impennata dei mutui: + 2,6% nel volume complessivo

Nel corso del mese di febbraio 2018 (ultimo periodo al quale è possibile riferire dei dati ufficiali dell’associazione dei banchieri), l’ammontare complessivo dei mutui in essere delle famiglie ha registrato una variazione positiva del 2,6% rispetto a inizio dell’anno precedente, quando già erano chiari alcuni segnali di miglioramento. Lo sostiene l’ABI, che nel suo bollettino mensile di aprile contribuisce a certificare anche l’impennata nelle erogazioni di nuovi mutui per la casa. Continua a leggere Nuova impennata dei mutui: + 2,6% nel volume complessivo

mercato immobiliare roma 2017

Roma, a fine 2017 rallentano le compravendite nel mercato immobiliare

Dopo la tenuta delle compravendite residenziali certificata nel terzo trimestre 2017 (quando, dati OMI alla mano, le operazioni di settore erano cresciute dello 0,1% a/a), il mercato capitolino sembra aver tirato il fiato negli ultimi mesi dello scorso anno, chiudendo il quarto finale con una flessione tendenziale delle compravendite pari all’1,3% a/a, pur rimanendo largamente la più importante area urbana della Penisola per quanto attiene i valori assoluti, forte di un numero di operazioni pari a 8.404 unità, ben davanti a Milano (6.461 unità) e Torino (3.611 unità). Complessivamente, le operazioni sul mercato italiano sono nel contempo cresciute del 6,3% a/a, mentre quelle nelle otto più grandi città per dimensioni sono aumentate del 3,4% a/a.  Continua a leggere Roma, a fine 2017 rallentano le compravendite nel mercato immobiliare