Aste Immobiliari Roma

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Puntata dedicata su Briks&Music – Radio Italia Anni ’60 con Massimo Mastracchioconsulente Tecnico d’ufficio del Tribunale di Roma e Agente Immobiliare – e Dott. Leonardo RasoAgente Immobiliare -, conduce Paolo Leccese.

Il mercato delle aste immobiliari ha vissuto nel recente passato una grande enfasi seguito da un importante calo di interessi.  Oggi offre nuovi segni di ripresa e notevoli opportunità per investimenti immobiliari o cercare soluzioni abitative.

Se da un lato, oggi sono aumentate le opportunità anche per i privati la ricerca grazie all’aumento della trasparenza in rete, dall’altro si nascondono insidie dalle quali è necessario tutelarsi.

Cos’è il “Prezzo Base”?

Oggi il mercato delle aste immobiliari è trasparente rispetto al passato, ma non vuol dire che sia un mercato aperto a tutti.

Tanti approcciano la materia con disinvoltura ma è importante affidarsi a professionisti per diversi motivi: tutte le informazioni veicolate sui siti ufficiali, per motivazioni legate alla privacy, non sono esaustive sull’immobile oggetto di interesse.

Il prezzo base dell’immobile in asta è la valutazione effettuata dal perito incaricato dal giudice che determina il valore dell’immobile che andrà in asta.

Prezzo base e offerta minima hanno una differenza del 25%. 

Alcuni dettagli operativi: l’offerta viene veicolata in busta chiusa, la proprietà futura viene traslata direttamente dal giudice. E’ il modo più garantito per traslare un immobile. Il giudice con un decreto di trasferimento cancella tutte le trascrizioni pregiudizievoli.

Acquistando una casa all’asta è possibile rendere urbanisticamente conforme ciò che non lo è.

Ma attenzione!

Non tutto è sanabile ed è necessario farsi coadiuvare da un bravo ed esperto tecnico di fiducia.

I valori degli immobili presenti in asta (prezzo base) sono veramente allettanti?

Anche in questo caso va posta la dovuta attenzione: dipende da quando è stata depositata la perizia. Se effettuata in momenti effervescenti del mercato, il valore potrebbe risultare superiore alle dinamiche del mercato. E’ consigliabile aspettare che l’immobile scenda di prezzo.

Come guidare nei criteri di scelta chi vuol rivolgersi a questo mercato?

Le persone generalmente sono spaventate da un retaggio del passato di poca trasparenza legato al mercato delle aste immobiliari. Bisogna quindi fornire le giuste garanzie ed informazione in tal senso.

E’ importante comprendere la reale esigenza del cliente:
investimento o finalità di abitazione?

Sulla base di questa esigenza si procede alla ricerca dell’immobile più adatto.

Oggi la vera novità è che gli immobili in asta possono essere visionati fisicamente dagli interessati.

Ma è necessario seguire una procedura per visionarli di persona.

Se l’immobile è occupato?

▶ Altra grande novità: sarà il tribunale stesso a gestire tale dinamica e consegnare all’aggiudicatario dell’asta l’immobile libero.

▶ Il compito del consulente è accompagnare l’acquirente dalla prima fase che parte dalla selezione dell’immobile, fino alla consegna delle chiavi e gestire tutte le procedure molto complesse.

▶ E’ assolutamente sconsigliato il fai da te.
Le insidie sono notevoli ed i danni economici possono essere importanti.

▶ Un caso? Acquisire un immobile all’asta ad un prezzo estremamente vantaggioso per poi scoprire che l’immobile aggiudicato è una nuda proprietà dove l’usufruttuario ha 50 anni… quindi un immobile che non ha mercato.

E’ possibile ottenere un mutuo sugli immobili all’asta?

Sicuramente si!
C’è un accordo tra associazione bancaria e tribunale di Roma.

E’ finanziabile fino al 100% del prezzo di acquisizione ed è finanziabile anche il deposito cauzionale per la partecipazione all’asta.

Il supporto di un consulente esperto, aiuta anche nella gestione dei rapporti con gli istituti di credito.

Le professionalità a cui ci si rivolge possono fare un’importante differenza.
Leonardo Raso e Massimo Mastracchio applicano un

Approccio Etico:

✓ Non gestire immobili occupati da famiglie che in caso di acquisizione non abbiano già una situazione trasparente di alternativa dopo l’acquisizione. Ci si occupa esclusivamente di immobili dove ci sia trasparenze sulle alternative dell’esecutato.

✓ Remunerazione è legata solo al raggiungimento dell’obiettivo: l’aggiudicazione.

✓ Gestire, se possibile, il “pre-asta”. Si cerca di vendere un immobile prima che vada in asta, aiutando l’esecutato ad essere reimmesso in un circolo virtuoso e sgravato di tutte le sue pendenze.

Cosa si può offrire come servizio professionale?

Oltre ad un approccio etico, come documentato, c’è anche un approccio tecnico: analisi del fascicolo dell’immobile per seguire tutto l’iter fino al decreto di trasferimento e consegna dell’immobile.

Offrire una consulenza che non prevede costi per visionare immobili o solo per gestione della notizia, permettendo a chiunque di valutare tali opportunità.

In questo ambiente c’è tanta improvvisazione!

Molti pseudo professionisti, si fanno pagare una consulenza che prescinde dai risultati.


Se il tema è di vostro interesse, su LRImmobiliare.it potete trovare ulteriori informazioni oppure richiedere un colloquio informativo senza alcun impegno.

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
Seguici

LR Immobiliare

Agenzia Immobiliare Roma at LR Immobiliare
La LR Immobiliare nasce da un'idea di Leonardo Raso per soddisfare le esigenze della clientela che spesso non riesce ad incontrare interlocutori seri ed affidabili nell'ambito del mercato immobiliare di Roma, con l'obiettivo di diventare uno dei punti di riferimento per gli acquirenti di immobili della Capitale e per i colleghi professionisti ispirati dagli stessi ideali di serietà e professionalità.
LR Immobiliare
Seguici

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •