Bonus immobili e casa, come cambiano dopo la Legge di Bilancio 2019

Condividi
  •  
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares

Le disposizioni contenute nella Legge di Bilancio hanno trovato piena operativa e, con esse, sono entrati in vigore i bonus immobili e casa vecchi e nuovi. Ma che cosa cambia nel 2019? Quali sono le previste conferme? E quali le novità?

Le proroghe al 2019

Cominciamo da uno sguardo alle proroghe delle agevolazioni fiscali già note ai contribuenti italiane. Su tutte, la più celebre è probabilmente la detrazione Irpef al 50% dei costi sostenuti per gli interventi di ristrutturazione su un tetto massimo di 96 mila euro, da ripartire in 10 quote annuali dello stesso importo. Confermato per tutto il 2019 anche il bonus mobili ed elettrodomestici in classe A e A+, a patto che i lavori di ristrutturazione nell’immobile a cui sono destinati siano iniziati a decorrere dal 1 gennaio 2018. La detrazione resta al 50%, con una ripartizione in 10 anni e tetto massimo di 10 mila euro.

Altra proroga è quella del bonus sugli interventi per la riqualificazione degli spazi verdi: la detrazione è pari al 36%, per interventi di riqualificazione urbana e di finanziamento di lavori per il verde pubblico.

Sempre nel novero delle conferme, viene ribadito per il 2019 anche la detrazione fiscale per il risparmio energetico, con aliquota al 50% su tetto massimo di spesa di 100 mila euro. L’aliquota può però salire al 65% nell’ipotesi di acquisto e messa in opera di impianti di micro-cogenerazione o ibridi o generatori d’aria calda a condensazione.

Ancora nell’ambito delle proroghe, confermato per l’intero esercizio il sismabonus: la detrazione è pari al 70% se l’intervento antisismico permette all’edificio situato in zona ad alta pericolosità di migliorare di una classe, o all’80% se migliora di due classi.

Le novità: terreni e cedolari commerciali

Non mancano anche le vere e proprie novità. La più complicata sarà presumibilmente quella della concessione di terreni gratis per 20 anni ai nuclei familiari con un terzo figlio in arrivo nel 2019, nel 2020 e nel 2021. Destinati per tale finalità dei terreni agricoli e a vocazione agricola, abbandonati o incolti.

Altra innovazione è l’estensione del regime fiscale della cedolare secca agli immobili commerciali. Di fatti, i negozi e i laboratori in categoria catastale C1 sotto i 600 metri quadri (escluse le pertinenze) dal 2019 potranno ricondurre i contratti di locazione sotto il regime della cedolare secca al 21%. È tuttavia necessario che i nuovi contratti non siano stipulati in sostituzione di quelli che, in essere al 15 ottobre 2018, sono stati anticipatamente estinti rispetto alla scadenza naturale.

Ti è piaciuto questo articolo?
Vuoi essere avvisato quando ci saranno nuovi articoli?
Rispettiamo la tua privacy
Informativa Privacy
LR Immobiliare
Seguici

LR Immobiliare

Agenzia Immobiliare Roma at LR Immobiliare
La LR Immobiliare nasce da un'idea di Leonardo Raso per soddisfare le esigenze della clientela che spesso non riesce ad incontrare interlocutori seri ed affidabili nell'ambito del mercato immobiliare di Roma, con l'obiettivo di diventare uno dei punti di riferimento per gli acquirenti di immobili della Capitale e per i colleghi professionisti ispirati dagli stessi ideali di serietà e professionalità.
LR Immobiliare
Seguici

Condividi
  •  
  • 10
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    10
    Shares