Tassi variabili, quali differenze tra il “vecchio” e il “nuovo” Euribor

La Commissione Europea ha deciso di rinviare di due anni l’adozione del nuovo Euribor, in maniera tale da dare agli istituti di credito più tempo per potersi adattare ai cambiamenti che verranno.

Ma quali saranno gli approcci che disciplineranno il calcolo del nuovo Euribor? E, soprattutto, quali saranno gli impatti su coloro che hanno sottoscritto (o si accingono a farlo) un finanziamento a tasso di interesse variabile?

Continua a leggere Tassi variabili, quali differenze tra il “vecchio” e il “nuovo” Euribor

Mutui casa, a settembre il tasso medio è dell’1,79%

Secondo le ultime rilevazioni dell’ABI, nel mese di settembre il tasso medio sulle nuove operazioni per acquisto di abitazioni è stato pari all’1,79%. Un costo mai così basso nel recente passato, in grado di ritoccare (in giù) l’1,85%  di agosto 2008 e il 5,72% della fine del 2007. Dunque, indebitarsi per acquistare casa è sempre più conveniente e, probabilmente, è proprio questo il momento di maggiore convenienza: all’orizzonte si profila infatti un rialzo tendenziale del costo del denaro e, forse, i primi sintomi tangibili di ciò potrebbero avvertirsi già nelle prossime settimane. Continua a leggere Mutui casa, a settembre il tasso medio è dell’1,79%

Casa inagibile, ecco cosa fare con Imu e rate dei mutui

La casa è diventata inagibile e inutilizzabile, ma sull’immobile continuano a gravare Imu e rate del mutuo. Cosa succede alla posizione tributaria e bancaria del contribuente? Il proprietario dell’immobile divenuto inabitabile deve comunque corrispondere in maniera continuativa i pagamenti dell’imposta municipale, o può godere di esenzioni? E che cosa accade alle rate del mutuo? Continua a leggere Casa inagibile, ecco cosa fare con Imu e rate dei mutui

Domanda di mutui, evoluzione positiva per il mercato italiano

Gli ultimi dati del Barometro CRIF segnalano come il mercato dei mutui abbia invertito positivamente la rotta a metà del 2018. Certo, occorrerà ben comprendere se tale inversione sarà duratura o meno, ma intanto gli analisti hanno sufficienti margini di ottimismo per poter valutare con soddisfazione l’attuale trend della domanda di mutui, che a giugno ha accelerato al + 3,6% su base annua, limando a un – 4,4% il risultato negativo del primo semestre. Continua a leggere Domanda di mutui, evoluzione positiva per il mercato italiano

Mutui casa, condizioni sempre più favorevoli per le nuove operazioni

Sono sempre più favorevoli le condizioni economiche dei nuovi mutui casa: ad accertarlo è l’ABI, che nel suo ultimo bollettino mensile (di maggio, ma con dati aggiornati a marzo o ad aprile a seconda del parametro di riferimento) evidenzia come il tasso di interesse applicato sulle nuove operazioni di finanziamento per acquisto di abitazione sia calato a un valore medio dell’1,85%, contro l’1,88% del mese precedente e contro il 5,72% di fine 2007, la vetta di questa serie storica. Continua a leggere Mutui casa, condizioni sempre più favorevoli per le nuove operazioni

surroghe mutui casa

Mutui e surroghe, CRIF certifica forte calo a novembre

Nel suo ultimo Barometro, aggiornato al mese di novembre, CRIF ha certificato il forte calo nelle interrogazioni relative alle richieste di nuovi mutui e surroghe, retrocesse del 20,4% rispetto allo stesso mese del 2016, e in grado di “peggiorare” il dato progressivo 2017, che da gennaio a novembre fa segnare una flessione del 10,3% in tutte le interrogazioni creditizie legate al mondo immobiliare. Continua a leggere Mutui e surroghe, CRIF certifica forte calo a novembre